Libri e femminismo – 5 libri illustrati (+1) su grandi donne che non stanno dietro a grandi uomini

Libri e femminismo – 5 libri illustrati (+1) su grandi donne che non stanno dietro a grandi uomini

IMG_E2221[1]
Tempo di lettura: 3 minuti

 

Il femminismo è un -ismo, e in quanto tale viene guardato con sdegno e paura. In realtà, come recita il titolo dei volumi editi da Mondadori negli scorsi mesi –  “Storie della buonanotte per bambine ribelli” e “Storie della buonanotte per bambine ribelli 2” di Elena Favilli e Francesca Cavallo –  il femminismo nasce da una ribellione,  e per questo doveva far paura. Perché è tutto merito di chi, all’inizio, quando nessuno lo aveva mai fatto prima, si è ribellato.

C’è quindi chi si lamenta di questa insistenza da parte dell’editoria, ma non comprende che, raccontare di donne non significa affermare che sono migliori. Significa ricordarsi che ci sono. L’esistere è diverso dal primeggiare, o addirittura, dal prevaricare. Si tratta di ri-narrare la storia di tutti, attraverso nuovi punti di vista, nuove prospettive, ed è importante sapere qualcosa sui volti e le menti delle donne che sono riuscite a realizzare grandi cose nella storia. Cit. Dovremmo essere tutti interessati.

Uno dei fenomeni editoriali di spicco degli ultimi tempi sono le decine di volumi che tentano di raccontare storie di donne forti, coraggiose, speciali e intrepide, attraverso parole e immagini. La novità di questi libri, che di solito sono coloratissimi e graficamente molto accattivanti, è che le donne scelte e menzionate non sono affatto banali, anzi, spesso sono decisamente sconosciute. Le donne non sono presentate come degli alieni, ma come esseri umani normali, riusciti però a raggiungere vette elevatissime, con sacrificio e il doppio dello sforzo (proprio perché donne).

I due libri “della buonanotte” (di cui il secondo volume è il +1 del titolo) hanno dato il via al suddetto fenomeno, e sono gestiti come dei veri e propri libri di fiabe, con la pagina scritta e accanto l’illustrazione, sempre accurata ed originale, della donna in questione.

Storie_della_buonanotte_per_bambine_ribelli_2_bb_2048x

 

Poi c’è Indomite di Pénélope Bagieu, edito in italia da Bao Publishing che, con stile ironico ed essenziale, porta sulla carta le vicende di donne “che fanno ciò che vogliono” . Per saperne un po’ in più, clicca qui.

 

C’è Mujeres di Pino Cacucci e Stefano Delli Veneri, pubblicato da Feltrinelli (nella collana Comics, di recente inaugurazione), nel quale si narrano le vicende di donne rivoluzionarie in Messico, dove pare sia nato il termine “femminismo”.

 

Nella collana Oscar Ink è uscito anche Femmes Magnifiques, a cura di Claudia Durastanti. Un bel librone dai colori e dalle geometrie pop, che celebra 50 donne davvero “magnifiche”.

 

Infine devo citare un volume a fumetti che, ante litteram, ha fatto più o meno lo stesso esperimento. Si tratta di Cattive ragazze di Assia Petricelli e Sergio Riccardi (dunque tutto made in italy).

 

Voi cosa pensate di queste pubblicazioni? Ne avete letta qualcuna? Fatemi sapere il vostro parere nei commenti o su Instagram qui


Questo è il primo di quattro articoli su DONNE e FEMMINISMO. Sabato prossimo parliamo dei saggi di Jessa Crispin e Chimamanda Ngozi Adichie.

 

 

Federica Ripa – Instagram: @librifugio

2 pensieri su “Libri e femminismo – 5 libri illustrati (+1) su grandi donne che non stanno dietro a grandi uomini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...