Simenon e l’infelicità dell’artista

Simenon e l’infelicità dell’artista

In un’intervista rilasciata nel 1955 per la rivista americana The Paris Review, Georges Simenon ha detto:

Scrivere non è una professione, ma una vocazione all’infelicità. Non credo che un artista possa mai essere felice. (…) se un uomo ha l’urgenza di essere un artista vuol dire che ha bisogno di trovare se stesso.

woman-reading-1894-MatisseX
Matisse – Donna che legge, 1894. Olio su tavola

Come la filosofia e la psicologia, anche la scrittura fa paura. Lo scrittore esce dalla sua vita reale per inventare altre vite, per pensare altri percorsi e orizzonti. Un processo che a Simenon accadeva in modo naturale. Immaginatelo mentre scrive. Sarebbe come vedere Michael Jackson ballare. Simenon respirava e scriveva, e soffriva, si affaticava. Tanto che il suo medico gli consigliava di prendersi delle pause tra la scrittura di un romanzo e l’altro.

Camilleri in un’intervista di qualche tempo fa lo ha definito “una macchina per scrivere”. La sua precisione, anatomia della parola scritta, ossessione per la narrazione semplice ma efficace, hanno reso Simenon uno scrittore di atmosfere memorabili e di personaggi autentici e vivi. Questa nitidezza dei suoi protagonisti è il frutto della sua sofferente compenetrazione in loro. Cosa può significare entrare letteralmente nella testa di un assassino, o di un uomo nevrotico, ossessivo, malato? Può voler dire stancarsi a tal punto da non poter far durare i propri romanzi più di 200 pagine. Troppo faticoso scrivere ancora.

E questo mi ha fatto pensare a quanto ritrovarsi in questa vita una vocazione artistica possa anche essere una maledizione. Benedetta e maledetta scrittura.

Letture per riflettere :

  • Memorie intime – George Simenon, Adelphi, 19 euro
  • Diari – Sylvia Plath, Adelphi, 14 euro

Film per riflettere:

Un pensiero su “Simenon e l’infelicità dell’artista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...